11 febbraio 2009

Tutti a Rimini... ancora una volta?


Cavoli, come sempre quando entro in una fase di delirio lavorativo e il mio rapporto con il notebook si fa rovente, il mio blog patisce. Ma tant'è, di ragione bisogna fare virtù (almeno mi pare si dica così). E allora eccoci di nuovo in prossimità della Fiera di Rimini, ancora una volta (per me la dodicesima come gli apostoli o come la "notte" di Shakespeare): un evento manifestazione che ogni anno mi sembra sempre meno imperdibile per molte ragioni. Una su tutte: calano i protagonisti e per chi, come me, scrive di birra per buona parte del suo tempo, la cosa ha una sua rilevanza. Ma una toccata e fuga non si può negare, ergo ci prepariamo alla discesa sul'Adriatico... Lasciando perdere le assenze che quest'anno oltre alle major coinvolgono anche medi produttori come Menabrea e artigianali come 32 Via dei Birrai, gli spunti che più mi colpiscono (a priori, vedremo poi a posteriori) sono la nuova Unionbirrai, orfana di alcuni personaggi storici, la nascita del fantomatico Mo.Bi. (mi sembra con i personaggi storici ex Unionbirrai), il report del primo anno di attività di Consobir (di cui francamente ho perso le tracce dopo la presentazione, ma forse è colpa mia e faccio nel caso ammenda), la presentazione del marchio "Birra Artigianale Unionbirrai" con tanto di nuovo logo. Di primo acchito, un gran bel fermento... Ma qualche punto di domanda, nella mia testa, sta crescendo... Con le sigle ho poca confidenza, e lo stesso vale per le associazioni. Ho dei dubbi personali nel senso che mi chiedo, ad esempio, quanto di "dissenso filosofico" ci sia in tutto questo e quanto di "ansia da protagonismo"... Lo dico con estrema precauzione perché, ripeto, al momento sono dei semplici dubbi e poi io faccio l'osservatore, non ho molta voglia di schierarmi o di fare crociate se non quella per la birra artigianale tout court. Inoltre, non ce la faccio a essere a Rimini il 14, ovvero quando presenteranno il MoBi e, in contemporanea, il primo anno di Consobir... Cercherò di informarmi. E di capire...

10 commenti:

Schigi ha detto...

Non ti preoccupare Maurizio.
E' la vecchiaia.
Si stava meglio quando si stava peggio e via così.
Il prossimo passaggio è cercare un bel cavalcavia in costruzione.
Vicino a piazzale Kennedy a Milano ho visto molti lavori, potresti prenderli in considerazione come alternativa a Rimini.

Maurizio ha detto...

Bello! E' un invito a suicidarmi? No dai, tengo duro almeno per un po'... Però sta di fatto che sono curioso per questa evoluzione in atto e ci terrei a essere aggiornato... Magari in futuro ci sarà il MoBi inteso come movimento di consumatori consapevoli, Unionbirrai come associazione di imprenditori, Consobir come consorzio, ADB come società di eventi birrari, etc... E' uno scenario plausibile e magari si starà meglio di quando si stava peggio... ;-)

Schigi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Schigi ha detto...

No...figurati...non mi sono spiegato.
E' la naturale evoluzione degli anziani andare a vedere i lavori in strada borbottando:" eh...ma quella tubatura lì, dovrebbero parla passare di là..."

Maurizio ha detto...

Ah, ok così è più divertente... Quindi non è che devo morire, è solo che mi sto rincoglionendo...
Capito tutto...

Schigi ha detto...

Naturalmente tutto con tante faccine...

Maurizio ha detto...

Beh, lo davo per scontato...
E in bocca al lupo con il tuo blog!

amicidellabirra ha detto...

Peccato per la 32, si sperava di bere un pò di Nectar al miele di castagno. Per il resto, certo sembra ci sia una bella guerra in atto tra associazioni che "contano", sigle varie, TV e personaggi.Sarà un bene od un male per noi appassionati consumatori? Tu che puoi, vedi se riesci ad intrufolarti in qualche probabile discussione riminese e dacci qualche buona nuova ;-)

amicidellabirra ha detto...

Appena tornato da Rimini. La cosa più bella (ex equo con i micro artigianali di Unionbirrai)... finalmente ho trovato i libri di Maurizio ( scusa ti do un pò tu) Birra ai fornelli 1 e 2, insieme all'abbonamento a "Birra & Sound". Non vedo l'ora di mettere in pratica con i miei "Amici"

Maurizio ha detto...

Cari Amici, grazie per i libri (anche se i diritti d'autore non li abbiamo mai presi, io e Valentina intendo...). Comunque spero ti diverta, i piatti che abbiamo sperimentato in casa hanno ottenuto buoni risultati...
A presto!