11 agosto 2008

In difesa della Ozujsko


Le vacanze, si sa, sono sempre troppo brevi, ma eccomi di nuovo qui al desk anche se, fino a settembre, lo farò da posti diversi e non dalla solita, e un po' triste, Milano. Quindi non mi lamento. La Croazia è stata mare e sole, maialini allo spiedo e molluschi insoliti per le rive adriatiche, con una sola puntata da "guidaroli" in quel di Pola per sederci al tavolo del ristorante Valsabbion, tappa gourmet molto divertente per gli occhi e gratificante per il palato. Tuttavia, ben conscio che di quello che ho fatto non ve ne freghi più di tanto, vi dirò quale è la mia riflessione "croatina" e birraria: ossia che dopo tante birre creative made in Italy le semplici, quasi banali, birre come Ozujsko, Favorit, Karlovacko e Lasko (quest'ultima slovena) mi sono piaciute un sacco, ma proprio tanto... Che dire delle mie papille gustative? Annichilite dopo tante specialità, arrostite dalle alte temperature, hanno forse defnitivamente dato forfait? Probabile, ma il mio pensiero, anche per non buttarmi troppo giù, è che oltre a quelle gustative sono fondamentali le papille mentali, quelle cioè che ti permettono, lasciato lo stress lavorativo e cittadino, di goderti meglio o più pienamente i piaceri della vita... Sotto il sole, di fronte a un mare trasparente, la mia fredda Ozujsko mi è sembrata un capolavoro. Nell'aria il profumo dei pini marittimi mischiato a quello delle creme solari, il salato in bocca dell'acqua, l'ottima compagnia della mia dolce metà, sotto i denti la croccantezza della pelle di un maialino da latte e da urlo... Componenti aggiuntive irripetibili in una qualsiasi degustazione dove ci si fà, giustamente, le paranoie sul foglio bianco, la luce giusta, l'assenza di odori.... Della Ozujsko si trova anche una tragica bottiglia di plastica da litro.... Quando l'ho vista la parte razionale del mio cervello si è contratta, eppure ha vinto la vocina "vacanziera": macchisenefrega....

12 commenti:

Davide ha detto...

Più del gusto potè il panorama (e la compagnia). :-)
Ciao,
Davide

amicidellabirra ha detto...

La Ozujsko non è niente male davvero, anche considerando il rapporto qualità-prezzo.
Poi certo....la birra giusta nel posto e nel momento giusto fanno quasi già una metà dell'opera

Nonna Papera ha detto...

Ciao, il tu blog è molto interessane. Io ho appena fatto un blog di ricette di cucina. Se vuoi vieni a trovarmi. Ciao

matteo ha detto...

Ahhhh la Ozujsko!!! quanti litri bevuti...
Sembrava che la pronuncia cambiasse ogni volta che la ordinavo. I camerieri mi correggevano immancabilmente!

Orlando ha detto...

A sentir parlare di Ozujsko mi vien da piangere.. quest'anno niente croazia e quindi niente Ozujsko... la sto cercando disperatamente in Italia ma pare che una birra così non sia possibile averla... condivido il pensiero sulla bottiglia in plastica, anche io quando la vidi la prima volta rimsi inorridito ;)

Reverend Emi ha detto...

Buonissima e purtroppo introvabile... almeno qui da noi ;(

Maurizio ha detto...

Ooohhh, sono molto contento di questi ultimi commenti, come sempre quando mi rendo conto che una cosa è condivisa... Adesso aspettiamo tutti che quelli della Ozujsko leggano e ci spediscano una abbondante campionatura (a parte le bottiglie di plastica....)

danilo ha detto...

Aaaaahhh....la Ozujsko, che ricordi!!! Ottima!!! Il massimo se bevuta davanti a uno dei panorami mozzafiato che la Croazia offre!

Fritz ha detto...

complimenti per lo stile...e per la scelta della birra!l'Ozujsko anche a me è sembrata buonissima, gustosa!qualcuno sa come importarla in Italia??

fabio boldrini ha detto...

Ozujsko forever!!! Ne ho preso due casse a casa e mi sono pentito di non averne prese di più!

Peccato in italia non si trovi...

Anonimo ha detto...

La Karlovacko presto su www.sethimport.it

Ciao a Tutti

Anonimo ha detto...

Ciao1 Ho trovato il blog cercando questa birra che ho scoperto quest'estate a rovigno. C'ero già stato molte volte e avevo già bevuto birra, ma senza dar troppa importanza alla marca.."tanto non me la ricorderò e poi sono tutte simili!"Invece questa mi è piaciuta in particolar modo, sono arrivato a prenderla anche per portarmela al mare in borsa frigo, cosa che non uso fare di solito..ma come hai detto tu, vuoi mettere sotto il sole, bella fredda appena venuto su dall'acqua!!!Un'amica mi ha convinto a provare quella al limone, altra cosa che io ho sempre rifiutato di bere dopo che ne provai una volta una,e con mio stupore invece la trovai davvero buona, tanto che ne comprai una decina da portarmi a casa! L'unica, diciamo pecca, è appunto la bottiglia in plastica, ma appunto come te pensato tu ho pensato "ma vaff..chi se ne frega!!!"

Valter da Venezia