2 settembre 2008

Imperiale.... marchigiana!


Ormai le birre artigianali spuntano come funghi dopo una pioggia autunnale (poetico, no?). Tanto che l'emozione di incontrarne una nuova si smorza nella frequenza sempre più elevata, nel senso e per fare un paragone che il primo bungee jumping della tua vita ti fa schizzare l'adrenalina, ma se lo fai tutti i giorni dopo una settimana ti accorgi che è come saltare giù dal letto la mattina. Tuttavia come si fa a non acchiappare la bottiglia e metterla alla prova, soprattutto quando non hai mai sentito parlare del produttore ma invece il nome della bottiglia ti ricorda un altro produttore, assai più noto. Così l'Imperiale delle Tenute Collesi, ad Apecchio (Marche), va a cozzare con la più celebrata Imperiale di Leonardo Di Vincenzo. Le birre sono profondamente diverse e per il nome, chi vivrà vedrà.... Certo che a pensare che Enrico Borio ha dovuto cambiare il nome della sua Sangre de Toro (oggi Toro e basta) per via di un industriale del vino spagnolo, viene da mettersi le mani nei capelli o ridere che è meglio.
Comunque la Imperiale marchigiana non è niente male. Ero pronto a una schifezza assoluta perchè tutta questa prolificazione birrarioartigianale è sintomo di successo, di moda e di business e quando questi tre fattori coincidono aumentano in maniera direttamente proporzionale i prodotti fatti alla carlona. Invece bella schiuma e bei profumi, di fiori, agrumi, un pizzico di banana. Mi sembra quasi una blanche anche se l'etichetta riporta un generico-tragico "bionda". In bocca è leggera, dissetante, ma non priva di un certo carattere. L'azienda "dichiara" un birraio belga chiamato per mettere a punto la ricetta e la mano a me sembra buona. Di questi tempi, non è poco....

5 commenti:

Terry Nesti ha detto...

Adesso devi assaggiare l'ambrata!

il birraio è Marc Knops (malheur, achel, ecc, ti confermo che è una blanche

per alte info http://www.fermentobirra.com/spillature/maggio-2008/abbinamento-sigaro-soldati-birra-alter-collesi o
su
http://www.facebook.com/group.php?gid=33074471917&ref=mf

Maurizio ha detto...

Ciao Terry,
benvenuto da queste parti e grazie per l'utile informazione. Di solito in estate passo sempre dalle Marche e il prossimo giro vorrei proprio farci un salto... Di questa birra me ne hanno parlato pure ad Amsterdam (e ne sapevano più di me.... vergogna mia!)

Roberto Bini ha detto...

Ciao Maurizio,
sono Roberto Bini della Collesi, quando Vuoi venire a trovarci sappi che sei il benvenuto.
Paesaggio splendido, distillati notevoli e birre ...per queste rimando a te il giudizio!

Maurizio ha detto...

Ciao Roberto,
grazie del post. Sono davvero curioso delle vostre birre e conto di venirvi a trovare presto. Se non altro perché in estate capito a Fano e da lì non dovrebbe essere troppo lontano... Se vuoi, possiamo tenerci in contatto: la mia mail personale te la può dare Valentina di D&C...
A presto, allora!

Fabio Fabi ha detto...

salve
scrivo da PESARO, conosco la vostra birra, perchè la compro tramite un alimentari della mia zona.

vorrei sapere se è possibile acquistarne delle confezioni e a quali prezzo direttamente da voi o in sede o tramite spedizione ?

grazie a presto