14 novembre 2008

Italians do it better


Nessun riferimento alla signora Ciccone e nemmeno a Rocco Siffredi. Gli italiani che lo fanno meglio sono evidentemente i produttori di birra artigianale che fanno ormai capolino anche dove non te lo aspetti. Così, direttamente dalla tre giorni ad Amsterdam, ecco sugli scaffali del beershop De Bierkoning (http://www.debierkoning.nl/) alcune italiche referenze, che potete anche trovare nella foto, e che vanno attribuite, per i miopi, al Birrificio Italiano, al Troll, al Birrificio Menaresta e ad Almond '22. Confesso che, pur non avendo il benché minimo merito, ho provato un certo fremito di soddisfazione. Il ragazzo che gestiva in quel momento il negozio, fondato nell'ormai lontano 1985 e dotato di mediamente 900 etichette, mi ha spiegato che la presenza tricolore era frutto di una spedizione all'ultimo Great British Beer Festival, ma che sperava prima o poi di fare una capatina in Italia per prendere visione in prima persona della nostra realtà. Io, lo ammetto, ho un po' gongolato. Ah, i prezzi? Beh, dai 7 agli 8,50 euro per bottiglie da 0,75....

3 commenti:

amicidellabirra ha detto...

Perbacco! Costano meno che in Italia.

Maurizio ha detto...

In effetti, questo è stato l'identico mio pensiero... Però credo che sia una speciale fornitura ottenuta a Londra e messa in vendita come curiosità "etnica" più che altro... Se il beershop compri in maniera continuativa dall'Italia è da verificare....

lavaligiadicartone ha detto...

Il prezzo più basso è dovuto al fatto di dover contrastare la presenza forte e il basso prezzo della Heineken a livello basico e delle birre Belghe per le birre più raffinate. Per avere una minima speranza di vendita il prezzo deve rimanere quello...